schema
Geofoni a piastra (datalogger veloce "sedex") 1->Centro alveo, 8->Sponda destra



La numerazione da 1 a 8 rappresenta la posizione dei sendori in alveo, il n. 1 è ubicato in prossimità del centro del torrente il n.8 sulla sponda destra del rio solda. La scala di colori di ciascun cerchio è un indicazione quantitativa del numero di vibrazioni misurate, mentre l'asse "canale" (asse delle ordinate) è un indicazione qualitativa della ampiezza della vibrazione misurata, che è proporzionale alla dimensione dei sedimenti che l'ha generata.

Descrizione dei sensori

Il geofono a piastra è realizzato con una piastra di acciaio inox collocata sul fondo del torrente e appoggiata su una cornice realizzata in elastomero. In questo modo quando il sedimento rotolando o urtando la piastra la mette in movimento e genera una vibrazione. Sotto la piastra in posizione centrale è posizionato un geofono, strumento di misura della velocità di vibrazione della piastra. Il geofono è in grado di misurare le vibrazioni con frequenza superiore a 10 Hz e il sistema di acquisizione del segnale può campionare fino a valori di frequenza pari a 200 kHz.



animated gif animated gif





animated gif

Il sistema di misura piastra-geofono è sensibile a sedimenti di pezzatura superiore a circa 2 cm. La misura del trasporto solido così realizata è indiretta e pertanto richiede opportune operazioni di taratura, per mettere in relazione il segnale campionato dai geofoni con l'intensità del trasporto solido.

Descrizione dell'installazione

Nella sezione idrometrica di Ponte Stelvio sono state installate 8 piastre ciascuna larga 50cm, che complessivamente coprono una zona di misura larga 4m. La larghezza complessiva del corso d'acqua in corrispondenza della sezione di misura è circa il doppio. Per contenere i costi dell'installazione le 8 piastre sono state posizionate in modo tale da coprire metà sezione nella zona compresa fra la sponda destra e il centro del torrente.



animated gif animated gif


Le piastre sono state installate a sbalzo su una briglia, in modo da garantire l'assenza di depositi sulle piastre stesse. Eventuali depositi comprometterebbero le misure, alterando la risposta del sistema.